Collaborò con la Cia, medico pakistano condannato a 33 anni di carcere

Filed under: Esteri,Prima Pagina |
Collaborò con la Cia, medico pakistano condannato a 33 anni di carcere

Collaborò con la Cia, medico pakistano condannato a 33 anni di carcere

E’ costato caro a un medico pakistano, Shakeel Afridi,  aver collaborato con gli americani, consentendo la cattura dello ‘sceicco del terrore’ Osama Bin Laden. Afridi è stato sospeso dal suo lavoro di medico circa  due mesi fa, e oggi è stato condannato a 33 anni di reclusione da un tribunale del distretto di Khyber, nella zona semi-autonoma del Pakistan. Il professionista dovrà anche pagare  una multa di 320 mila rupie (circa 3.500 dollari) .

A quanto pare, il medico indicò alla Cia il luogo ove si sarebbe potuto trovare Bin Laden.