Home » Posts tagged with » scoperta

Individuati sette nuovi geni legati all’obesità

Un gruppo di scienziati coordinati dalla Uppsala University, a quanto riporta la rivista Nature Genetics, avrebbe identificato sette nuovi geni legati all’obesità. «I risultati sono davvero importanti – evidenziano gli autori – perché aumentano la comprensione biologica delle origini dell’obesità estrema, come pure delle forme più lievi. I nostri dati suggeriscono che individui fortemente obesi hanno […]

Ecco DBC1: proteina che fa invecchiare e morire le cellule tumorali

Sensazionale scoperta nel campo della lotta contro i tumori: una proteina,  denominata DBC1,  pone nel nulla quel processo che consente alle cellule tumorali di mantenersi in vita più a lungo rispetto a quelle sane. E’ come se la proteina troncasse l’elisir di giovinezza delle cellule neoplastiche. Il merito della scoperta va agli scienziati dell’Istituto Nazionale […]

Continue reading …
Agghiacciante scoperta in Messico: 14 corpi mutilati in un furgone, rivendicazione del Cartello del Golfo

Agghiacciante scoperta in Messico, nei pressi del municipio di Ciud Monte, nella parte a nord-est della nazione. Un passante, insospettito dal fatto che un furgone sostava in una zona ove è vietato parcheggiare, ha  rinvenuto i corpi mutilati di 14 persone, 11 uomini e 3 donne. Vicino ai cadaveri è stato trovato un pezzo di […]

Continue reading …
Punto G: non è il risultato della fantasia umana, esiste veramente

Il punto G esiste o non esiste? Questo dilemma ha accompagnato generazioni di persone ed esperti ma, a quanto pare, ora è arrivata la conferma della sua esistenza. Un team di studiosi americani, diretto dal ginecologo Adam Ostrzenski, dell’Institute of Gynecology di St. Petersburg in Florida, ha scovato il centro del piacere sessuale femminile, che […]

Continue reading …
Uomini meno depressi delle donne per via del testosterone

E’ noto che le donne sono più inclini alle depressione rispetto agli  uomini, tanto che il rapporto è di due a uno. In base a un recente studio compiuto dai ricercatori della Florida State University, il motivo per cui gli uomini tendono ad essere meno depressi delle donne è rappresentato dal testosterone. I ricercatori sono […]

Continue reading …

Ictus: scoperto il gene che rivela il rischio

Comments Off
Ictus: scoperto il gene che rivela il rischio

La St. George University ha coordinato un lavoro di gruppo a livello internazionale, al quale ha partecipato anche la Fondazione Istituto Neurologico “Carlo Besta”, con Eugenio Prati; i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature Genetics, e uno dei ricercatori, Hugh Markus, ha confermato che l’enorme lavoro ha permesso di individuare il gene HDAC9 come […]

Continue reading …
Ictus: scoperta variante genetica che accresce il rischio

Un’equipe di ricercatori  della St. George  University  ha scoperto una variante genetica che accresce notevolmente il rischio di essere colpiti da un tipo di ictus.Per la sua importanza, lo  studio e’ stato oggetto di pubblicazione anche  su Nature Genetics. Quella scoperta rappresenta una delle varianti genetiche correlate al   rischio di ictus. L’ictus è una malattia […]

Continue reading …

Il primo materasso risale a 77mila anni fa

Comments Off
Il primo materasso risale a 77mila anni fa

E’ stato scoperto da una spedizione di archeologi coordinati da Lyn Wadley della Wits University a Johannesburg, all’interno di una caverna a Sibudu, nella provincia sudafricana di KwaZulu-Natal del Sudafrica, diventando immediatamente il materasso più antico del mondo; finora il più vecchio aveva “solo” 27 mila anni, ed il salto è lungo ad arrivare a […]

Continue reading …
Nasa scopre pianeta “gemello” della Terra, si chiama Kepler-22b

Da sempre ci immaginiamo altri pianeti abitati da forme di vita, se non uguali, simili alla nostre, l’universo è immenso, e riuscire ad osservarlo tutto è impresa quasi impossibile. La Nasa sta comunque facendo passi da gigante; sono ormai 54 i pianeti giudicati ipoteticamente vivibili, adesso ne è stato scoperto un altro; si chiama Kepler […]

Continue reading …
Big Bang: confermata ipotesi grazie ai gas primordiali

Big Bang: confermata ipotesi grazie ai gas primordiali Il Big Bang, secondo i cosmologi, e non solo, anche per i più profani, rappresenta la creazione dell’universo dal nulla più assoluto; i cosmologi spiegano questo fenomeno come un’iniziale condizione calda e densa, accaduta 13,7 mld di anni fa, che portò alla creazione dei primi atomi 200secondi dopo. Da […]

Continue reading …
Page 1 of 212